Napoli – Gigi D’Alessio cuore azzurro: “I cori razzisti? Loro cantano, noi vinciamo. Sarri ha dimostrato grandi qualità ma la prima volta che l’ho visto…”

Gigi D’Alessio cuore azzurro: “I cori razzisti? Loro cantano, noi vinciamo. Sarri ha dimostrato grandi qualità ma la prima volta che l’ho visto…”

Ai microfoni di Radio Kiss Kiss è intervenuto il noto cantautore Gigi D’Alessio. Ecco quanto evidenziato dalla nostra redazione: Sarri è un normal one, ha unito lo spogliatoio ed è riuscito a estrapolare le migliori qualità dai suoi calciatori. E’ un uomo perbene, il suo unico scopo è lavorare. A dire la verità quando l’ho visto per la prima volta mi è sembrato un garagista. Il Napoli per noi non rappresenta solo una squadra, ma nostra madre, la nostra città. 

Quando il Napoli va bene, tutto l’ambiente ne risente: il salumiere vende più formaggi, il meccanico aggiusta più macchine. Tutti siamo più contenti. I cori contro il Vesuvio? Capita anche a me di riceverli in giro per l’Italia, quando loro fischiano e noi vinciamo. Quindici anni fa mi dissero che non potevano mandare in radio ‘Non dirgli mai’ a causa della parte in dialetto. Ad oggi ci siamo presi una bella rivincita. Io sono figlio della mia città, molti di questi figli fanno gli idraulici, gli avvocati, i commercianti. Io faccio il cantante. Parigi? Avrei dovuto cantare anch’io al Bataclan, ma furono venduti troppi biglietti e ci dovemmo spostare in un posto più grande a Parigi. Il mio primo concerto al San Paolo? Andai ad attaccare personalmente i manifesti. Era il ’97.” 

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here