Napoli – Rissa durante la partita dei figli, papà tira fuori la pistola

Rissa durante la partita dei figli, papà tira fuori la pistola

Domenica pomeriggio, un padre tifoso, armato di pistola, all’esterno del campo dell’oratorio dove giocava il figlio, ha fatto vivere un pomeriggio di forte tensione. L’episodio è avvenuto – come riporta Il Mattino – nel corso di una partita del campionato Giovanissimi  tra le squadre del Club Napoli di Castellammare di Stabia e il Saint Joseph di San Giuseppe Vesuviano.

Al termine dell’incontro, alcuni genitori, tra cui l’arrestato, Giovanni Areniello, hanno tentato di azzuffarsi davanti ai giovani calciatori.  Nella concitazione, Areniello ha mostrato, secondo le testimonianze fornite ai carabinieri, una pistola lasciando intendere le sue intenzioni.

Provvidenziale l’intervento dei carabinieri della caserma di San Giuseppe Vesuviano, con il maresciallo Giuseppe Sannino e coordinati dal capitano, Andrea Rapone comandante del gruppo radiomobile di Torre Annunziata, che hanno messo fine alla rissa scoprendo la presenza dell’arma. Dopo aver notato Giovanni Areniello, genitore di uno dei piccoli calciatori, in atteggiamento sospetto, l’hanno fermato per un controllo. Nel corso di una perquisizione gli hanno trovato addosso una pistola clandestina calibro 22 con colpo in canna e sei cartucce nel caricatore. L’arma, sequestrata, è stata inviata al Racis di Roma per gli accertamenti balistici allo scopo di verificarne l’eventuale riconducibilità a recenti raid camorristici. Areniello, già noto alle forze dell’ordine per un episodio simile avvenuto alcuni anni fa in Calabria sempre in occasione di una manifestazione sportiva tra ragazzi, è stato arrestato in quanto responsabile di porto e detenzione abusiva di arma da fuoco e munizioni.

L’uomo – si legge ancora sul quotidiano – è stato accompagnato nella sua abitazione agli arresti domiciliari a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here