Juve: L’addio, l’occasione, l’affare: la pressione del mese più intenso prende a pugni il calcio giocato

È un gennaio troppo freddo, decisamente chiacchierato. Fuori c’è un buio da far spavento, e andrà così ancora per un po’. O almeno fino al primo febbraio: perché nel mese del mercato la luce del campo resta coperta, neanche troppo parzialmente. Alla fine, la storia resta sempre la stessa:…

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here