Napoli – Ag. De Guzman: “Sarri gioca in modo diverso e per Jonathan non c’è spazio. Destinazione? Vi dico dove non andrà”

Ag. De Guzman: “Sarri gioca in modo diverso e per Jonathan non c’è spazio. Destinazione? Vi dico dove non andrà”

Fabio Parisi, agente italiano di De Guzman, è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss per parlare della situazione del calciatore. Ecco quanto evidenziato da SpazioNapoli: “Per Jonathan ci sono diverse richieste, è un calciatore che ha un curriculum internazionale, ha fatto bene anche a Napoli. Vediamo, con pazienza, abbiamo tempo fino a fine mese, ma penso che non dovremo aspettare così tanto. Che cosa non ha funzionato a Napoli? Quando c’è un cambio di conduzione tecnica all’interno di una squadra molte situazioni vanno riviste. Jonathan può ricoprire più ruoli, si adatta a fare diversi ruoli. Ha avuto un piccolo problema fisico l’anno scorso che non si è risolto benissimo. Ma quando poi Sarri ha deciso di giocare in modo diverso non c’è stato più spazio per lui. Va bene così, nessun problema”.

PROBLEMI COMPORTAMENTALI – Parisi ha chiarito che il suo assistito non ha avuto nessun problema con la società e con l’allenatore: La separazione dal Napoli? Sono cose che succedono abbastanza di frequente nel calcio. Non ci sono problemi comportamentali, disciplinare, Jonathan si è sempre comportato benissimo negli allenamenti, così come la dirigenza si è comportata bene con lui”.

POSSIBILI DESTINAZIONI – In chiusura, l’agente ha parlato di quella che potrebbe essere la destinazione prossima di De Guzman, escludendo l’approdo in qualche club italiano: Una probabile soluzione all’estero? Stiamo cercando una soluzione che vada bene per tutti, e in questo momento i maggiori estimatori di De Guzman sono club esteri. Ha ovviamente degli estimatori anche in Italia, è chiaro che il Napoli forse preferirebbe una situazione all’estero per evitare di ritrovarselo contro. Anche l’Ajax tra le interessate? Forse no, probabilmente in qualche altra società olandese c’è la possibilità, perché chiaramente bisogna andare dove lo conoscono bene. E in Olanda lo conoscono molto bene. Per esempio, il Feyenoord, PSV. Sicuramente non l’Ajax”.

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here