Napoli – Assessore Borriello: “Stiamo per chiedere un mutuo per il San Paolo. Ecco quali saranno le novità”

Assessore Borriello: “Stiamo per chiedere un mutuo per il San Paolo. Ecco quali saranno le novità”

Durante la trasmissione “Radio Goal” in onda su Radio Kiss Kiss Napoli, è intervenuto l’assessore allo sport del Comune di Napoli, Ciro Borriello. L’assessore ha parlato della questione San Paolo e di quelli che dovrebbero essere i prossimi punti in questione: Il consiglio comunale sta per chiedere un mutuo? Sì, è così. Quando due mesi fa abbiamo varato quella delibera che osservava alcune questione che all’amministrazione non andavano bene rispetto al piano e allo studio di fattibilità presentato dal Calcio Napoli, noi avevamo anche attivato un ‘Piano B’, ovvero di attivare tutte le questioni economiche che potessero permettere a noi come Amministrazione di poter da soli ristrutturare lo stadio. Domani ci sarà il terzo incontro col Credito Sportivo, e cercheremo di capire quali sono i vantaggi economici per l’ente che offre il credito sportivo a tassi agevolatissimi su una condizione di mutuo che noi come Comune non potremmo chiedere. Però investendo in opere di manutenzione straordinaria ci consente di ridurre i costi di gestione, e questo solo ci permette di produrre un’ulteriore indebitamento”.

LE FASI SUCCESSIVE – L’assessore ha poi parlato delle fasi successive dopo l’ok del Credito Sportivo: Se arriva l’ok del credito sportivo per questo mutuo cosa si potrà fare? Bisognerà capire a quanto possiamo accedere noi come Comune, e lo faremo nei nostri uffici. Poi avvieremo una fase di studio da parte dei nostri tecnici, o magari procederemo a una gara che consenta a dei tecnici esterni di capire cosa servirà fare. Cosa si deve assolutamente migliorare? Gli impianti, servizi igienici, la questione sediolini. Soprattutto perché l’anno prossimo probabilmente ci aspetteranno impegni europei importanti. Ma non vorrei perdere quanto di buono fatto con il Calcio Napoli, quindi anche rispetto al progetto presentato. Però noi come Comune dobbiamo muoverci e avviare le nostre procedure perché noi non possiamo più aspettare tantissimo”.

O L’INVESTIMENTO DI ADL O IL CREDITO SPORTIVO – Ciro Borriello poi chiarisce che Credito Sportivo e investimento proposto dal Presidente De Laurentiis non possono essere utilizzati insieme: Perché non mettere insieme gli investimenti proposti da ADL e quelli del credito sportivo? Uno esclude l’altro attualmente. In questa fase abbiamo esigenze immediate, ovvero creare condizioni migliori per i nostri tifosi. E’ chiaro che poi la gestione dello stadio attraverso un investimento, ovvero quello che propone il Napoli, ha una tempistica diversa e una burocrazia diversa. C’è anche una legge molto cervellotica: quella legge sugli stadi è abbastanza complessa. De Laurentiis quando si lamenta della legge lo fa con ragione di causa. Poi magari possiamo essere non d’accordo sugli investimenti ridotti in questa fase a fronte di una gestione di 99 anni. Non possiamo dare uno stadio a 100.000 all’anno”.

CONDIZIONI PRECARIE DEL SAN PAOLO – In chiusura, l’Assessore parla delle scarse condizioni igieniche in cui versa il San Paolo, impegnandosi a prendere dei provvedimenti su alcuni piccoli disagi: Com’è possibile che da due anni manchino sapone e carta igienica? Io nel corso di quest’anno sto cercando di semplificare un po’ di procedure. C’è una ditta che lo offre gratis? Mettiamoci in contatto subito. Sarà difficile averlo già dalla prossima partita casalinga, ho bisogno di qualche giorno per lavorarci, ma contatterò questa azienda. Cerchiamo di individuare quelle piccole cose e risolviamole, così ci rendiamo la vita più semplice”.

 

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here