Milan – La delusione di André Silva, capocannoniere dell’Europa League


André Silva, sostituito da Kalinic nel corso di Milan-AEK, è apparso scuro in volto al termine della partita. Eccone i motivi
André Silva, capocannoniere dell’Europa League con 6 reti, ha ieri deluso nel pareggio a reti inviolate del Milan contro l’AEK Atene. Il centravanti portoghese è infatti apparso avulso dal gioco milanista orchestrato male dalle tante mezzali schierate contemporaneamente da Vincenzo Montella (Suso, Calhanoglu, Bonaventura) tanto da non trovare mai la via della porta greca nel corso di tutti i novanta minuti.


Nonostante la brutta prestazione fornita ieri a San Siro, André Silva resta in vetta nella classifica dei marcatori dell’Europa League ma il confronto contro una squadra leggermente più attrezzata a livello difensivo resta un monito pericoloso già intravisto anche in campionato dove l’attaccante lusitano è ancora a secco di reti realizzate.

Os portugueses estão a dominar a europa. @Cristiano, @07RQuaresma e @andrevsilva19 no topo da @ChampionsLeague e @EuropaLeague! pic.twitter.com/6FHBJb4tqN
— Portugal (@selecaoportugal) 19 ottobre 2017

COME CRISTIANO RONALDO – Eppure in patria André Silva gode di una stima smisurata essendo stato il vero trascinatore insieme a Cristiano Ronaldo, suo grande amico, del Portogallo nelle qualificazioni a Russia 2018 con un bottino da fuoriclasse: 10 presenze e 9 gol. A soli 21 anni André Silva resta uno dei migliori talenti della sua generazione e un patrimonio tecnico di indiscusso valore del Milan ma l’attesa per un suo gol in campionato inizia a farsi pressante visto che il giocatore è a secco da oltre 290 minuti.

Keep fighting 🔴⚫️ #weareacmilan pic.twitter.com/AkmiVIA6RH
— André Silva (@andrevsilva19) 20 ottobre 2017

Ieri al termine del match pareggiato contro l’AEK Atene il portoghese, uscito anzitempo per lasciare spazio a Kalinic, è apparso frustrato non per la sostituzione ma per le poche, pochissime palle gol avute nel corso del match. In carriera infatti André Silva ha già dimostrato che se inserito all’interno di un sistema oleato come il Porto o la Nazionale portoghese può diventare decisivo, speriamo per il Milan che ciò possa accadere già contro il Genoa.
Leggi su Milannews24.com

Continua a leggere

Condividi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here