Milan – Milan, Montella e quelle parole che sbugiardano la società


Sono giorni difficili per Vincenzo Montella, ad oggi confermato dalla dirigenza del Milan ma in bilico
Lo 0-0 contro l’AEK ha di fatto posizionato sulla graticola Montella, confermato comunque da Fassone e Mirabelli (leggi qui) negli ultimi giorni, nonostante la presa di posizione netta della tifoseria.


MONTELLA ‘SBUGIARDA’ LA SOCIETA’ – Intervenuto dopo il derby, il tecnico campano è apparso piuttosto spaesato, cercando di spiegare il motivo dell’abbandono del tanto caro 4-3-3 che tanti risultati positivi ha portato nella scorsa stagione, nonostante una qualità media decisamente inferiore rispetto a quella attuale: «Giochiamo ogni tre giorni e non abbiamo cambi per giocare con il 4-3-3. Oggi con il 3-5-2 abbiamo creato 8 palle gol, la strada è ben delineata. Nel calcio c’è chi ti fa i complimenti quando le cose vanno e chi si comporta bene sul mio carro ci sarà sempre». Parole forti, chiare e poco sottolineate quelle di Montella che, di fatto, ha tentato di rinviare la patata bollente alla società. Dall’altro lato, risulta evidente come Fassone e Mirabelli sembra voglia delegittimare il tecnico, colpevole di non aver trovato la quadra tra i nuovi acquisti e la vecchia guardia, il vecchio nodo della questione.
Leggi su Milannews24.com

Continua a leggere

Condividi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here