Milan – Gattuso vola in Russia con Mirabelli: ecco quali saranno i giocatori osservati

Gennaro Gattuso resterà circa 7-10 giorni in Russia assieme al ds Massimiliano Mirabelli: ecco quali sono i giocatori che osserveranno i due

«Il Mondiale è un grande evento, vado a vedere un paio di partite e dopo ritorno. Sappiamo bene quello che dobbiamo fare: oggi si parte per vedere un pò di giocatori e questo è un grandissimo evento». Queste le parole di Gennaro Ivan Gattuso a Sky Sport, il tecnico rossonero ha ribadito la propria agenda e il viaggio in Russia a cui prenderà parte nei prossimi giorni assieme al direttore sportivo Massimiliano Mirabelli: «Ho il dovere di preparare al meglio la stagione. La famiglia non è contentissima, però bisogna organizzarsi, lavorare e io lo faccio con grande entusiasmo. Poi sicuramente dedico due settimane alla famiglia: andremo in Spagna con i bambini e la moglie. Poi ricominciamo con grandissima voglia e speriamo di fare una grandissima stagione».

Ma quali potrebbero essere i giocatori che Gattuso e Mirabelli osserveranno in Russia? Il primo viaggio dei due rossoneri sarà dal giorno dell’inaugurazione nella capitale Mosca e durerà circa 7-10 giorni. In quelle ore saranno diverse le partite a cui prenderanno parte dalla tribuna Gattuso e il ds milanista, sul taccuino oltre alle gare disputate da Kalinic e André Silva ci saranno anche quelle in cui giocheranno diversi giovani talenti come Wilfried Ndidi, classe ’96 nigeriano definito il nuovo Kanté del Leicester, Ki Sung-Yueng centrocampista coreano prelevabile a parametro zero proveniente dallo Swansea ma anche  Aleksandr Golovin, faro del centrocampo russo di soli 22 anni attualmente in forza al CSKA Mosca su cui c’è anche la Juventus; per quanto concerne l’attacco invece i nomi affiancati al Milan restano quelli di Falcao (Colombia), Morata (Spagna) e qualche giovane talento come Iwobi (Nigeria) di proprietà dell’Arsenal e Aleksander Mitrovic centravanti serbo di proprietà del Newcastle ma in prestito la passata stagione al Fulham.

Leggi su Milannews24.com

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here