Milan – Gattuso: «C’è voglia di tornare ad allenare, devo valutare alcune cose»

Gennaro Gattuso ha parlato del proprio passato al Milan e sulle prospettive per il proprio futuro da allenatore

Gennaro Gattuso è stato intervistato da Sky Sport in occasione della festa di compleanno di Carlo Ancelotti. Ringhio è apparso più sereno e più razionale nell’analisi della propria avventura da allenatore in rossonero:

«Il Milan rimarrà sempre dentro di me, mi ha dato una grande possibilità sia da giocatore che da allenatore. E’ stata una scelta sofferta, ma è stato giusto così. Il Milan è in buone mani, la società è composta da grandi uomini. I tifosi non devono preoccuparsi. Quest’anno abbiamo avuto una grandissima occasione per dare una sterzata al campionato. Ci siamo persi per strada, ma abbiamo fatto bene. Potevamo fare meglio, ma ci sono tante cose positive, sono più di quelle negative».

Su Ancelotti: «A Carlo devo tanto perché è stato un grande allenatore, un maestro. Nei momenti di difficoltà ci sentiamo spesso, la storia dice che lui ha più esperienza di me. Sorrido perché mi immagino a 60 anni, speriamo di arrivarci».

Sulla rinuncia ai due anni di contratto: «Non voglio parlare di questo quando parlo di Milan. Se ci sono di mezzo cuore e sentimenti, non si parla di soldi, questa questione è stata troppo cavalcata. Il Milan mi ha dato più di quanto ho dato a lui. Quel gesto è un gesto normale».

Sul futuro: «La voglia di tornare c’è. Siamo un gruppo di lavoro: le decisioni le prendo io, ma devo condividerle. Dobbiamo valutare come e cosa andare a proporre».

Sui tifosi: «L’ho sempre detto: a tratti li abbiamo fatti gioire, a tratti c’era dispiacere. L’aver avuto oltre un milione di tifosi è un dato importante, il Milan ha bisogno di questo. Li ringrazio per quello che mi hanno dato».

Leggi su Milannews24.com

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here