Gunners: c’è voglia di volare, ma servono le ali

Gunners: c’è voglia di volare, ma servono le ali

I londinesi pensano a rivoluzionare l’organico in vista della prossima stagione

Londra città aperta? Sì, almeno dalle parti dell’Emirates.

Dopo la cocente sconfitta rimediata in finale di Europa League dallo spumeggiante Chelsea di Maurizio Sarri, i Gunners hanno bisogno di linfa nuova per ripartire.

In Premier la classifica racconta un malinconico quinto posto finale, davvero poco per le ambizioni della squadra di Unai Emery. La società pensa quindi di ripartire con criterio, il manager ha chiesto espressamente più vivacità sulle fasce e diversi sono i nomi che accendono in queste ore la fantasia dei tifosi.

In cima alla lista dei desideri ci sarebbe Ivan Perisic, laterale offensivo dell’Inter conosciuto per classe, tecnica e tanta, forse troppa, discontinuità. Il “sergente di ferro” Conte, dopo aver epurato Icardi e (quasi) Nainggolan, potrebbe liberarsi anche del croato per creare davvero un nuovo gruppo nerazzurro. Emery sta alla finestra e aspetta che ci siano le condizioni giuste per lanciare l’assalto decisivo.

L’alternativa al funambolo interista è Hakim Ziyech, uno dei protagonisti dell’Ajax stellare della stagione appena conclusa. Il marocchino ha fatto male a diverse big del calcio continentale, vanta corsa, estro e un gran tiro. Inoltre ha ancora solo 26 anni. Può essere l’uomo in grado di trasformare la mediana.

Chi viene e chi va, è questa la dura legge del calciomercato. Ecco allora che, tra coloro che forse andranno via da Londra, potrebbero esserci due pilastri dei Gunners ’18/’19. Stiamo parlando di capitan Koscielny, in predicato di trasferirsi al Borussia Dortmund, e di Lucas Torreira, gioiellino del centrocampo biancorosso, corteggiatissimo dal Milan.

Marco Giampaolo, prossimo coach dei rossoneri, lo vorrebbe come uomo intorno al quale costruire il nuovo Diavolo. Lo ha allenato con enorme profitto alla Samp, adesso lo desidera nel ruolo di uomo-faro.

Non è facile che i londinesi lascino partire il giocatore forse più amato dai tifosi insieme ad Aube. Dovrebbe arrivare un’offerta di quelle che “non si possono rifiutare”, per parafrasare una celebre battuta de “Il Padrino”.

La sessione di mercato è ancora lunghissima e, piazzato il colpo Krunic, i rossoneri sono più che legittimati a sognare.

Antonio Soriero

(Fonte dell’immagine: fourfourtwo.com)

L’articolo Gunners: c’è voglia di volare, ma servono le ali proviene da Passione del Calcio.

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here