Lazio, sosta benedetta per gli infortunati, Inzaghi striglia la squadra in allenamento

Lazio, sosta benedetta per gli infortunati, Inzaghi striglia la squadra in allenamento

Molti tifosi vedevano la sosta per le nazionali come un handicap per i biancocelesti , lanciatissimi in campionato in virtù delle 4 vittorie consecutive su Fiorentina, Torino, Milan e Lecce, ma a Formello sono in molti a pensarla diversamente

Un qualsiasi supporter che vede la propria squadra vincere e divertire, si auspica che le partite non finiscano mai, ma per la malconcia rosa laziale questa sosta è stata un’ottima occasione per recuperare giocatori fuori forma o alle prese con piccoli infortuni. E’ il caso di Radu, Lulic, Leiva, ma soprattutto delle bocche da fuoco Luis Alberto, Correa e Caicedo, che rischiavano di lasciare tutto il peso dell’attacco sul solo Immobile. Fortunatamente è rientrato anche l’allarme per quanto riguarda il capocannoniere della serie A, si parlava di una caviglia molto gonfia in seguito ad un pestone ricevuto nel match dell’Italia contro l’Armenia. Il bomber campano ha svolto senza nessun problema entrambe le sedute di allenamento programmate da Inzaghi nella giornata di ieri.

Il tecnico piacentino, non nuovo a certe sfuriate, ha strigliato la squadra a muso duro, durante l’allenamento di ieri, invitandola a mantenere alta la concentrazione in vista delle prossime sette gare, decisive per tre competizioni diverse. Detto dell’Europa League, che si dà ormai per archiviata, ci sono comunque da onorare le due partite contro Cluji e Rennes e chissà che non possa esserci qualche sorpresa. Non ci crede nemmeno la squadra, ma mai dire mai. L’attenzione maggiore di tecnico e giocatori probabilmente è indirizzata alle partite di campionato, contro Sassuolo, Udinese, Juventus e Cagliari. Mantenere il terzo posto dopo questa quaterna impegnativa significherebbe dare un segnale importante alle inseguitrici, Roma e Napoli su tutte. Dulcis in fundo la Supercoppa del 22 dicembre a Riad contro la Juventus, i capitolini hanno la possibilità di regalarsi un trofeo che addolcirebbe non poco le vacanze natalizie dei suoi tifosi e non solo.

Il primo ostacolo è il Sassuolo di De Zerbi reduce dalla convincente vittoria per 3 a 1 sul Bologna. La Lazio non perde in quel di Reggio Emilia dal 2015, quando furono Berardi e Missiroli a domare le aquile. La trasferta contro i neroverdi si prospetta comunque complicata, starà ai giocatori biancocelesti, nettamente superiori sul piano tecnico, renderla più semplice possibile. D’altronde se non si portano a casa i tre punti in partite come queste, è difficile poi ambire a traguardi prestigiosi come la qualificazione in Champions. Appuntamento a domenica pomeriggio alle 15 allo stadio Olimpico, con Inzaghi pronto a redarguire veementemente i suoi in caso di approccio non consono alla gara.

FOTO: Corrieredellosport.it

Marco Fabio Ceccatelli

L’articolo Lazio, sosta benedetta per gli infortunati, Inzaghi striglia la squadra in allenamento proviene da Passione del Calcio.

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here