Lecce: lu Mare, lu Vientu, lu Sunday Night

Lecce: lu Mare, lu Vientu, lu Sunday Night

Giallorossi chiamati all’impresa nel posticipo domenicale di Serie A contro il Cagliari, tra obiettivi opposti e grandi ex

Lecce e Cagliari mai come in questi giorni sono piazze dal comune destino: entrambe bagnate da mari meravigliosi, entrambe riscaldate da un calore inimitabile della gente, entrambe trepidanti nell’attesa di domenica sera. Stadio Via del Mare, ore 20.45: queste le coordinate relative ad un match atteso per due lunghe settimane. L’una per salvarsi, l’altra per sfondare la porta del Paradiso Europeo.

COME? Il Lecce recupera gli acciaccati Falco e Mancosu, che faranno la fase offensiva insieme all’ascendente Lapadula, 3 gol nelle ultime 3 partite. In difesa dovrebbe ritornare Rispoli a prendere il posto di Meccariello, quest’ultimo titolare nelle ultime uscite. Il resto dei titolarissimi rimane invariato con Majer, Tachtsidis e Petriccione sulla mediana. Per Maran, probabile esclusione di capitan Ceppitelli appannaggio di Klavan, che affiancherà Pisacane in difesa. Castro sostituirà Nandez mentre là davanti il Ninja lavorerà con Simeone e Joao Pedro.

CON CHE MOOD? Ieri in conferenza stampa si è presentato per i salentini Marco Mancosu, che non nasconde i sentimenti per una sfida particolare: Cagliari è infatti la sua città mentre Lecce è quella che lo ha adottato e quella che lo ha reso parte di una famiglia, più che di una squadra.

Matteo, il fratello che milita nella Virtus Entella, si è espresso così: “Una volta tanto, in casa Mancosu non si tiferà per la squadra rossoblù: papà, mamma e noi fratelli saremo dalla parte di Marco e del suo Lecce”.

Dall’altra parte del Mediterraneo, Cagliari sta cercando di metabolizzare in fretta i successi che hanno portato i Maran Boys al quarto gradino del podio in Serie A, frutto di 7 vittorie e 3 pareggi nelle prime 12. Un rullino di marcia insperato ad inizio stagione, soprattutto perchè la luce sembrava si fosse affievolita con il grave infortunio di Leonardo Pavoletti, che è tornato proprio questa settimana a sudare le maglie d’allenamento rossoblù.

https://platform.twitter.com/widgets.js

LEGEND LOADING – Assenza che comunque non si è sentita dal momento che il parco attaccanti si è comportato egregiamente fin qui, rincorrendo risultati da record che potrebbero arrivare già da domenica: dovessero fare risultato positivo al Via del Mare, sarebbe il sesto consecutivo in trasferta. Mai nessuno ci era riuscito a queste latitudini, dai tempi di Gigi Riva.

Renato De Filippi

L’articolo Lecce: lu Mare, lu Vientu, lu Sunday Night proviene da Passione del Calcio.

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here