Inter-Spal 2-1, doppio Lautaro e i nerazzurri tornano in testa

Inter-Spal 2-1, doppio Lautaro e i nerazzurri tornano in testa

Grazie alla doppietta del ‘Toro’ la squadra di Conte supera i ferraresi e, approfittando del 2-2 tra Juventus e Sassuolo, si riporta in vetta alla classifica. Così l’ex ct azzurro: “Siamo orgogliosi ma possiamo fare di più”

MILANO – L’occasione era troppo ghiotta per non essere sfruttata. Dopo il passo falso della Juventus nel lunch match contro il Sassuolo, l’Inter non fallisce il sorpasso sui bianconeri battendo, non senza fatica, 2-1 la Spal a San Siro. Mattatore Lautaro Martinez, autore di una doppietta, nella ripresa Valoti accorcia le distanze ma il risultato non cambia più.

Conte ha come sempre gli uomini contati, Semplici irrobustisce il centrocampo con Petagna unica punta. L’Inter parte subito forte e al 16′ Lautaro approfitta di una palla persa in mezzo al campo da Valdifiori per involarsi verso l’area spallina e battere Berisha con un preciso rasoterra all’angolino. E’ un monologo nerazzurro e al 42′ arriva il raddoppio: gran cross di Candreva dalla destra per lo stacco vincente di testa sempre del Toro, che realizza così il suo quinto gol in una settimana.

Nella ripresa si riaprono i giochi quando Valoti finalizza un’ottima azione personale al 50′. Complice la comprensibile stanchezza, l’Inter rischia qualcosa in difesa anche perché ancora Lautaro fallisce una facile occasione per la tripletta. Vecino scalda le mani di Berisha dalla distanza, nel finale entra Floccari che impensierisce Handanovic con un tiro troppo centrale. L’occasione migliore capita nei piedi di Tomovic che cicca clamorosamente la sfera. Con un po’ di sofferenza l’Inter riesce ad avere la meglio e sorpassa così la Juventus in testa alla classifica. Il duello è sempre più acceso.

Conte: “Orgoglioso, ma possiamo migliorare”
“Sono passate 14 giornate, essere tornati in testa ci deve riempire di orgoglio e soddisfazione perché sappiamo del percorso fatto, ma al tempo stesso dobbiamo avere un entusiasmo positivo, dobbiamo fare di più e gestire meglio partite come quelle di oggi. Soffri e quando la porti fino alla fine può accadere di tutto e magari pareggi una partita che meritavi in tutto e per tutto di vincere”. Così Antonio Conte, ai microfoni di Sky Sport, commenta la vittoria per 2-1 sulla Spal che consente alla sua Inter il sorpasso alla Juventus. Un commento anche sul mercato: “Vidal? Io posso parlare di Arturo perché ho avuto il piacere di allenarlo quando ancora non era Vidal, quando arrivò dalla Juve veniva dal Leverkusen e non era quello che conoscevamo. Mi ha sempre dato tutto, come tutti mi danno sempre tutto. In questo momento però non è giusto parlare di mercato, mancherei di rispetto ai miei calciatori”.

PAGELLE
Handanovic 6: incolpevole sul gol di Valoti.
D’Ambrosio 5,5: soffre nella ripresa, deve ancora ritrovare la condizione migliore dopo lo stop di un mese.
De Vrij 6: poche sbavature, vicino anche al gol.
Skriniar 5,5: troppo leggero nella difesa su Valoti.
Candreva 6,5: ottimo l’assist per la seconda rete di Lautaro (Godin sv).
Gagliardini 6: senza infamia e senza lode, nuovo infortunio nel finale (Borja Valero sv).
Brozovic 6,5: metronomo e sempre più certezza del centrocampo di Conte.
Vecino 6,5: determinante in mezzo al campo, sfiora il 3-1 nel finale.
Lazaro 6: si sta adattando bene sulla corsia sinistra (Biraghi sv).
Lukaku 6: anche in giornate in cui non segna, aiuta la squadra e fornisce assist preziosi.
Lautaro Martinez 7: fondamentale la sua doppietta, divora un altro gol nel secondo tempo.
Conte 7: trasmette la cattiveria giusta alla squadra nonostante la stanchezza, sorpasso sulla sua ex Juve.

Fonte foto: fcinternews.it

Francesco Carci

L’articolo Inter-Spal 2-1, doppio Lautaro e i nerazzurri tornano in testa proviene da Passione del Calcio.

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here