Parma-Brescia: Pareggio in extremis raggiunto dai ducali – Analisi

Parma-Brescia: Pareggio in extremis raggiunto dai ducali – Analisi

Termina 1-1 l’incontro di questo pomeriggio tra le due formazioni, sblocca Balo ma la gioia per la vittoria delle rondinelle viene spenta al 92′ da Grassi

Ultimo impegno dell’anno per le due squadre che vorrebbero entrambe chiudere con qualche certezza in più.
I Ducali di Roberto D’Aversa, reduci da due vittorie consecutive, alla ricerca di conferme che potrebbero persino accendere sogni di piazzamenti interessanti, Il Brescia tre sconfitte in cinque gare alla ricerca di punti vitali per allontanarsi dalla zona retrocessione.

Gli emiliani fanno i conti con scelte obbligate dalle assenze, si schierano con qualche cambio rispetto alla formazione uscita vincente dalla gara contro il Napoli, il 4-3-3 vede accentrarsi Kulusevski in un tridente d’attacco che lo vede in compagnia di Sprocati e Gervinho regia di centrocampo affidata a Burgman con Barillà ed Hermani sulle fasce mentre a difesa dei pali di Sepe composta da Darmian Iacoponi Bruno Alves e Gagliolo.

Dall’altro lato del campo mr. Corini stupisce con la panchina per Balotelli. Donnarumma e Torregrossa vengono scelti come coppia del reparto offensivo del 4-3-1-2 lombardo, con Spalek al compito di fare raccordo tra il centrocampo di Romulo Tonali e Bisoli e l’attacco.
i quattro della difesa Sabelli, Cistana, Chancellor, Mateju, in porta Joronen.

Un primo tempo che vede un Parma abbastanza sconclusionato, non riescono a concentrare gli sforzi in fase conclusiva i nerocrociati, anche per merito di un Brescia ben attento a spegnere i movimenti avversari, e recuperare palloni prima che diventino pericolosi.
Non è un caso che le prime due occasioni arrivino da corner proprio per i lombardi, entrambi su battuta di Tonali, nel primo caso con conclusione di Spalek parata, nel secondo oltre la traversa con Chancellor.
I ducali ci mettono un po’ per entrare in partita, dopo i primi venti minuti cominciano ad arrivare occasioni interessanti, specialmente per opera di Gervinho, come la conclusione sul primo palo che costringe al tuffo Joronen al 22′. Non è solo, il compagno di reparto Kulusevski fa la stessa cosa, anche lui senza fortuna.
Le rondinelle non restano con le mani in mano, tra le diverse azioni proposte senza dubbio la più importante è quella che nasce da un malaugurato retropassaggio di Burgman in cui Donnarumma aggirato il portiere avversario non riesce a controllare il tiro a porta vuota. Uno 0-0 nel primo tempo che con maggiore concentrazione poteva non essere tale, ma che tutto sommato riflette l’equilibrio espresso dalle due formazioni in campo.

Cambio importante in casa dei lombardi nel secondo tempo con l’ingresso di Mario Balotelli al 60′, che dopo soli dodici minuti dalla sua discesa in campo sblocca la partita cogliendo l’occasione fornita da una deviazione di Hermani dentro l’area piccola e porta la sua squadra sull’1-0.
Emiliani che corrono nel tentativo di ristabilire il pareggio, ci provano con uno schema da calcio piazzato e la testata di Barillà e con il sinistro a giro di Kulusevski ma il goal arriva solo oltre il 90′ con rete di Grassi. Il centrocampista subentrato a Gervinho al 55′ centra con un colpo di testa una palla fornita dal solito Kulusevski .
In finale Corini espulso per proteste.

Dopo un primo tempo equilibrato, che aveva visto almeno un paio di occasioni a testa il match diventa più vivace nel secondo tempo, merito anche dei cambi oltre della voglia di portarsi a casa i tre punti da mettere sotto l’albero. In particolare l’ingresso di Balotelli che ha sbloccato il risultato per le rondinelle. Nessuna delle due formazioni riesce però nell’impresa di fare bottino pieno dividendosi cosi un solo punto che cambia poco o nulla per entrambe le compagini, e se per i ducali non comporta un eccessivo rammarico, alla luce del fatto che la partita stava prendendo una piega ancora peggiore, per il Brescia l’occasione di avanzare in classifica era sicuramente ghiotta.

Fonte foto:sport.virgilio.it
Roberto Lojudice

L’articolo Parma-Brescia: Pareggio in extremis raggiunto dai ducali – Analisi proviene da Passione del Calcio.

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here