Il Benevento conferma la crisi Pordenone, Spezia da urlo, Frosinone vince ancora, ossigeno Cremonese e Cosenza

Il Benevento conferma la crisi Pordenone, Spezia da urlo, Frosinone vince ancora, ossigeno Cremonese e Cosenza

In serie B la giornata numero 24 sottolinea lo straordinario momento dei liguri di Vincenzo Italiano, periodo nero per i ramarri friulani che perdono ancora terreno da chi gli sta davanti mentre vengono agganciati dal Cittadella

Nuovo capitolo in cadetteria, il ventiquattresimo. Non esistono sfide impegnative per il Benevento che veleggia verso la promozione battendo anche il Pordenone. Quest’ultimo sta ormai sprofondando, sono distanti quattro punti le seconde Spezia, vittorioso con l’Ascoli, e Frosinone, successo casalingo contro il Perugia, e da dietro arrivano le altre; il Cittadella, invece, lo aggancia espugnando Pescara. La cura Marino fa bene all’Empoli che vince ancora, tre su tre, stavolta all’ultimo respiro. Bella vittoria della Juve Stabia con il Crotone mentre in coda respirano Cremonese e Cosenza che hanno la meglio nei confronti diretti su Trapani e Livorno. Vediamo nel dettaglio i match di giornata.

L’anticipo del venerdì certifica la fine dell’incantesimo Legrottaglie che dopo due vittorie consecutive infila altrettante sconfitte. Il Pescara, infatti, cade in casa contro il Cittadella. Dopo sei minuti vantaggio ospite grazie a Diaw, pareggio sempre nella prima frazione siglato da Zappa. Un rigore di Iori nella ripresa risulterà decisivo per i tre punti davvero pesanti della squadra di Venturato.

Match di cartello tra le gare del sabato quello che vedeva di fronte Benevento e Pordenone. Una punizione di Viola porta avanti le Streghe, raddoppio firmato Insigne nel secondo tempo che mette ancora più in discesa la partita. Dopo il novantesimo arriva troppo tardi la segnatura friulana di Bocalon. Rocambolesca la contesa tra Juve Stabia e Crotone soprattutto nella prima parte. Si portano in vantaggio i campani con il solito Forte ma i rossoblu nel giro di dieci minuti ribaltano la situazione con le firme di Armenteros e Benali. Immediato, però, il 2-2 di Calò che mette in parità la sfida all’intervallo. Nel secondo tempo bisogna aspettare praticamente l’ultimo minuto per la rete di Addae che fa esplodere il tifo delle Vespe beffando così la squadra di Stroppa.

Esordio da incorniciare per Pillon alla sua prima panchina con il Cosenza dove ha sostituito Braglia. Perentorio il 3-0 con cui i calabresi liquidano la pratica Livorno, risultato maturato per intero nel primo tempo. Il tabellino vede la doppietta di Asencio e la rete di Bruccini. Toscani in dieci per gli ultimi venti minuti dopo il rosso ad Agazzi. Grandi emozioni anche in laguna dove finisce 2-2 tra Venezia e Virtus Entella. Vantaggio dei padroni di casa con Longo dal dischetto pareggiato, sempre dagli undici metri, da De Luca. Nella ripresa vanno avanti ancora i ragazzi di Dionisi grazie ad Aramu ma ci pensa Mancosu, oltre il novantesimo, a impattare definitivamente il match.

Continua il magic moment dello Spezia che si porta al secondo posto in classifica dopo aver battuto, dopo la Cremonese in settimana nel recupero, anche l’Ascoli. Bianconeri che chiudono il primo tempo in vantaggio con la rete di Morosini. Nel secondo arriva prima l’espulsione di Troiano, che lascia la squadra di Stellone in dieci, e poi il ritorno dei liguri che con le firme di Mastinu, Gyasi e Nzola capovolgono la situazione per quello che sarà il 3-1 finale.

Nelle partite della domenica scorpacciata di gol per la Cremonese che ne rifila cinque al malcapitato Trapani in una vera e propria sfida salvezza. Le firme del successo grigiorosso sono nell’ordine di Palombi, che ne fa due, Gaetano, Piccolo su calcio di rigore e infine chiude i conti Migliore. Negli ultimi minuti siciliani anche in inferiorità numerica dopo l’espulsione di Strandberg. Altro gol da tre punti per Rohdén che regala il successo al Frosinone che aveva di fronte il Perugia di Serse Cosmi. Altra vittoria, quindi, per la squadra di Nesta che conferma il secondo posto in classifica in coabitazione con lo Spezia. Terza vittoria consecutiva per l’Empoli di Marino che vince il derby con il Pisa. Vanno in vantaggio i nerazzurri con Masucci. Nella ripresa pari firmato Frattesi mentre al 96′ Tutino fa esplodere il Castellani.

Chiude il turno domani sera il posticipo tra Chievo e Salernitana.

Risultati 24^ giornata

Pescara – Cittadella 1-2

Benevento – Pordenone 2-1

Juve Stabia – Crotone 3-2

Livorno – Cosenza 0-3

Venezia – Virtus Entella 2-2

Spezia – Ascoli 3-1

Cremonese – Trapani 5-0

Frosinone – Perugia 1-0

Empoli – Pisa 2-1

Chievo – Salernitana (17/02 h. 21.00)

Classifica: Benevento 57, Spezia, Frosinone 40, Crotone 37, Salernitana*, Cittadella, Pordenone 36, Virtus Entella 35, Empoli, Perugia 33, Pescara, Juve Stabia 32, Chievo*, Ascoli 31, Pisa 30, Venezia 28, Cremonese 26, Cosenza 23, Trapani 19, Livorno 14.

*1 partita in meno

Glauco Dusso

L’articolo Il Benevento conferma la crisi Pordenone, Spezia da urlo, Frosinone vince ancora, ossigeno Cremonese e Cosenza proviene da Passione del Calcio.

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here