Serie A, Genoa: allenamenti sospesi fino al 15 marzo

Serie A, Genoa: allenamenti sospesi fino al 15 marzo

Da oggi il Grifone ha sospeso le sedute di allenamento collettivo, domenica la decisione sul futuro

Dopo la positività al Coronavirus di Daniele Rugani della Juventus e di Manolo Gabbiadini della Sampdoria anche il Genoa ha deciso di interrompere gli allenamenti dei propri tesserati. Questo il comunicato: “Abbiamo attivato, nel rispetto della collettività e a tutela della salute dei propri tesserati, dirigenti e collaboratori, le seguenti misure: oltre alla sospensione dell’attività agonistica degli atleti sino a domenica 15 marzo, il Club rende noto di aver introdotto procedure di smart-working, con decorrenza immediata, per il proprio personale allo scopo di eliminare e/o ridurre i trasferimenti verso le rispettive sedi di lavoro. Nell’ambito delle indicazioni recepite e dei provvedimenti assunti, anche il Genoa Museum and Store resterà chiuso sino a nuove disposizioni. Seguiranno ulteriori comunicazioni determinate dall’evoluzione della situazione”. Il club ligure, uno dei primi della nostra Serie A ad interrompere la propria attività agonistica, ha inoltre pregato tesserati e tifosi di restare in casa e di uscire solo in casi di necessità previsti dalle direttive emanate dal governo italiano.

Facendo un passo indietro e provando a parlare di campo invece è evidente che l’interruzione del campionato sia arrivata nel momento migliore della stagione del Genoa. Il Grifone, prima della sosta forzata, ha vinto tre delle ultime quattro gare ed anche nella sconfitta con la Lazio è sembrata una squadra in grado di mettere in difficoltà chiunque. Il lavoro di Nicola ha iniziato a dare i suoi frutti sia in fase difensiva che in fase offensiva, dove il redivivo Pandev insieme ai giovani talenti Sanabria e Cassata hanno messo il sigillo sulle importanti vittorie contro Cagliari, Bologna e Milan, nell’ultimo turno di campionato.

Guardando al futuro invece, ad oggi, il Genoa è terzultimo a pari merito col Lecce, con lo scontro diretto di ritorno ancora da giocare. Non si sa ancora quando e se riprenderà il campionato e per avere un quadro più chiaro bisognerà per forza di cose attendere qualche settimana. Le decisioni della Lega Calcio seguono e vanno di pari passo con quelle del governo italiano, che in questi giorni sta affrontando la fase più critica di quest’emergenza sanitaria. Dall’ultima riunione federale non è emersa una linea chiara, anche se finire regolarmente il campionato, pur a ridosso dell’europeo, è lo scenario ideale. Nel caso in cui però ciò risulti impossibile le soluzioni da vagliare sono tre: 1) non assegnazione del titolo, comunicazione all’Uefa dei piazzamenti europei e blocco di retrocessioni, 2) assegnazione del titolo basandosi sulla classifica attuale 3) playoff scudetto e playout per la retrocessione. Ognuna di queste opzioni rischia di generare scontenti, la situazione è complicata, dentro ma soprattutto fuori dal mondo dello sport.

Luca Missori

(Fonte immagine: Calciomercato.com)

L’articolo Serie A, Genoa: allenamenti sospesi fino al 15 marzo proviene da Passione del Calcio.

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here