Tornare a vincere: la lunga attesa di Cagliari e Walter Zenga

Tornare a vincere: la lunga attesa di Cagliari e Walter Zenga

La squadra sarda non vince dal 2 dicembre, l’allenatore arrivato per invertire il trend fermato dall’emergenza Covid-19

Zenga e il sud, un sodalizio che continua. Dopo aver allenato a Catania, Palermo e Crotone arriva anche la Sardegna. Il suo Cagliari non vince da tre mesi ed è stato chiamato per provare a inseguire quell’obiettivo chiamato Europa che a novembre sembrava clamorosamente alla portata. Lo stato attuale in Italia, però, ha portato allo stop di tutto e quindi l’entusiasmo mostrato dal neo mister rossoblu in conferenza il 4 marzo è stato leggermente smorzato, ma lui è uno che non si butta giù.

Era il 2 dicembre 2019. La clamorosa rimonta contro la Sampdoria e il gol di Cerri nei minuti di recupero sono l’ultima gioia da tre punti regalata ai tifosi rossoblu. Da quel giorno 11 partite con 4 pareggi e 7 sconfitte. Solamente 12 gol fatti e ben 23 subiti, andamento fatale a Maran. Se all’inizio di dicembre la squadra si trovava in zona Europa adesso si trova a un bivio ed è proprio lì che Walter Zenga vuole prendere il volante della macchina sarda. Qualora arrivasse la svolta tornerebbe di moda il sogno europeo, il Cagliari i giocatori li ha e la distanza è di 7 punti ma con una partita da recuperare. Se, invece, la rotta non verrà cambiata le sabbie mobili della zona retrocessione potrebbero risucchiare anche i rossoblu. La distanza è la stessa, paradiso o inferno sono equidistanti.

Zenga non si può dire certo che si tratti di un allenatore comune. Ancora forse alla ricerca della sua vera identità ha dimostrato che dove ha trovato empatia con l’ambiente ha sempre dato buoni risultati. L’anno e mezzo a Catania condito da due salvezze ne è la dimostrazione, così come a Crotone dove è arrivata purtroppo la retrocessione. In Calabria Zenga ha lasciato un ottimo ricordo, la squadra giocava bene e qualche risultato particolare l’ha condannato insieme ai suoi ragazzi forse ingiustamente. Personaggio sanguigno non le manda certo a dire, sempre molto interessanti le sue conferenze stampa. Dal punto di vista tattico forse è ancora da decifrare, si adatta molto al materiale umano che ha a disposizione. Da non dimenticare le vittorie in giro per l’Europa agli inizi della sua carriera.

Detto questo tutti i tifosi del Cagliari restano in attesa di rivedere la propria squadra in campo, il 2020 è iniziato negativamente e la situazione in cui versa oggi l’Italia non aiuta. La speranza di tutti gli appassionati è che si torni presto sui campi. Cagliari e Zenga soprattutto, alla ricerca della vittoria perduta.

Glauco Dusso

L’articolo Tornare a vincere: la lunga attesa di Cagliari e Walter Zenga proviene da Passione del Calcio.

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here