Formazione top under 21 serie A: il centrocampo

Formazione top under 21 serie A: il centrocampo

Durante il periodo di pausa forzata abbiamo provato a schierare l’undici titolare dei migliori giovani del campionato italiano, in questa seconda parte la mediana

La settimana scorsa è stata analizzata la difesa di questa ipotetica formazione con gli under 21 più talentuosi della serie A. Come abbiamo già detto il nostro torneo sta pian piano tornando a ottimi livelli anche dal punto di vista dei giovani. I primi dettami sono stati il modulo, 3-4-3, e la difesa. In porta Donnarumma mentre il terzetto arretrato sarebbe formato da Bastoni, de Ligt e Kumbulla.

In questo secondo capitolo vediamo il centrocampo.

La linea a quattro che proponiamo è forse un po’
sbilanciata ma c’è da dire che ha talento da vendere.

Esterno destro ecco Nicolò Zaniolo, astro nascente del nostro calcio. Clamoroso l’impatto del ventenne alla Roma, arrivato nell’affare Nainggolan l’anno scorso e grande rimpianto di tutto l’ambiente Inter. Fisico esplosivo, grande dribbling e accelerazione, può giocare in tutti i ruoli di centrocampo e da trequartista. Attualmente ai box per un grave infortunio al ginocchio occorsogli nell’ultimo Roma-Juventus che gli sarebbe costato l’Europeo. L’emergenza mondiale che ci ha colpiti, invece, lo rimette in carreggiata visto lo spostamento all’anno prossimo della rassegna nel vecchio continente. E’ sicuramente lui uno dei pilastri della futura nazionale italiana.

Il primo centrale non può che essere lui. Appena 19 anni e una personalità che già lo vede accostato ai grandi club del nostro campionato. Sandro Tonali ha confermato, se mai ce ne fosse stato bisogno, quanto di buono detto su di lui quando ancora giocava in B. Nella massima serie ha messo in evidenza ancora di più le sue qualità. Un perfetto mix tra Pirlo, che ricorda anche fisicamente, e Gattuso, unisce qualità e quantità il che lo rende un centrocampista completo. Grande piede ma aggressività da vendere anche in fase di interdizione. Il suo Brescia non naviga in buone acque ma lui è quasi sempre il migliore in campo dei suoi. Il prossimo mercato sarà interessante per capire quale sarà il suo futuro. Mancini sa che un altro anno in A su grandi livelli farà di Tonali uno dei titolari della nazionale e top player a livello mondiale.

Al fianco di Tonali ecco schierarsi Hamed Traorè vera e propria sorpresa dello scorso torneo. Con la maglia dell’Empoli si è messo in grande evidenza nonostante la retrocessione del club. Il Sassuolo ha creduto in lui e anche quest’anno sta mostrando buone cose anche se a fasi alterne. Centrocampista offensivo con il vizio del gol gioca più verso la porta avversaria, magari a sostegno delle punte. Fisico agile, grandi inserimenti e buona visione di gioco, se fatto crescere come si deve può diventare un giocatore importante. Chi meglio di De Zerbi può adempiere questo compito.

Sulla fascia sinistra si va a piazzare Eljif Elmas, ancora ventenne, e colpo estivo del Napoli. In questo ruolo è stato schierato all’occorrenza da Gattuso con discreti risultati. Lui è più una mezzala ma riesce ad adattarsi grazie alle sue qualità. Ottima tecnica e personalità, ogni tanto va domato visto un carattere non facilissimo. Il tecnico del Napoli sta cercando di plasmarlo anche perché le caratteristiche per diventare un gran bel giocatore ci sono tutte. Nazionale macedone, anche con la squadra del suo Paese sta facendo vedere cose importanti, dotato di un ottimo fisico, ha grandi margini di crescita.

Per quanto riguarda la panchina del pacchetto centrale troviamo più che altro delle scommesse. Il primo è Alexis Saelemaekers, esterno destro belga del Milan, arrivato a gennaio e di cui si dice molto bene. Non ha avuto ancora modo, però, di mostrare il suo valore. Poi ecco Lucien Agoumè, 18 anni, acquistato dall’Inter l’estate scorsa, ragazzo di sicuro talento ma che deve farsi ancora un po’ le ossa. Difatti, nonostante qualche minuto in serie A, il nerazzurro è un titolare della formazione Primavera. Non bisogna avere fretta e lasciare crescere il giovane francese. Infine altro elemento che, secondo gli addetti ai lavori, avrà un futuro roseo è Andrè Anderson, trequartista della Lazio. Lui, come gli altri due, non ha avuto modo di mettersi in mostra. Sicuramente in futuro le occasioni non mancheranno, magari anche in prestito, per maturare e stabilire se le voci su di loro diventaranno davvero realtà.

Glauco Dusso

L’articolo Formazione top under 21 serie A: il centrocampo proviene da Passione del Calcio.

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here