Giuliano Sarti: il vincente

Giuliano Sarti: il vincente

Ricordo del portiere della grande Inter, che abbiamo già intervistato in passato, che ci ha lasciati quasi tre anni fa

Non scrivevo ancora per questo sito, quindi non ho avuto la possibilità di intervistare Giuliano Sarti ma mi sarebbe piaciuto molto.

Fu chiamato in causa nel gennaio del 2014 per esprimere un suo parere sulla stagione (qui per leggere l’articolo), successivamente fu interpellato per commentare lo scontro “fratricida” in Europa League tra la Roma e la Fiorentina (qui per leggere l’intervista)

Oggi ricorderemo la sua carriera, soffermandoci soprattutto nella sua lunga parentesi nerazzurra, che a livello di trionfi, è quella che gli ha regalato indubbiamente più soddisfazioni.

Iniziò la sua carriera da professionista nella Fiorentina dove vinse subito lo Scudetto, perdendo una sola gara, contro il Genoa all’ultima gara della stagione.

L’anno dopo partecipò alla Coppa dei Campioni (che era alla seconda edizione) e fu una bellissima cavalcata che si fermò soltanto in finale contro il Real Madrid.

Nei turni precedenti eliminarono il Norrköping, il Grasshoppers e la temibile Stella Rossa in semifinale, troppo forti i “Blancos” in finale, ma Sarti si guadagnò i complimenti di un certo Di Stefano.

La Fiorentina di quegli anni era veramente forte e Sarti vinse comunque la Coppa Italia e la Coppa delle Coppe e perse gli stessi trofei arrivando in finale.

Poi nel 1963 passò all’Inter dove vinse tutto.

In primis si prese la rivincita in Coppa dei Campioni, vincendone due nelle prime due stagioni a Milano e nella prima occasione ha sconfitto proprio il Real Madrid che gli aveva dato un dispiacere.

Nelle stagioni 1964-’65 e 1965-’66 arrivarono i due trionfi in campionato e per avere due di tutto salì sul tetto del Mondo due volte, vincendo la Coppa Intercontinentale nel 1964 e nel 1965.

Probabilmente è stato il portiere più vincente della storia del calcio italiano: Buffon e Zoff non hanno mai vinto la Coppa Intercontinentale e verrà ricordato per questo.

Io voglio ricordarlo anche per un’altro episodio, un gol subito.

Sarti, durante una gara contro il Torino, perso un gol meravigliosa da parte della “Frafalla granata” Meroni.

Anni dopo durante la trasmissione “Sfide” gli chiesero proprio di quel gol e lui rispose che era pura poesia.

Oltre ad essere stato un gran portiere è stato anche un vero signore.

Fonte foto: Trasfertmarket

Firma: Alessandro Nardi

L’articolo Giuliano Sarti: il vincente proviene da Passione del Calcio.

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here