Under 21, la Svezia travolge un’Italia opaca

Under 21, la Svezia travolge un’Italia opaca

Finisce 3-0 per i gialloblu la sfida valevole per le qualificazioni all’Europeo, squadra azzurra irriconoscibile che perde l’occasione di agganciare la testa del girone

L’Italia di Nicolato si lancia all’inseguimento dell’Irlanda. Sono due le partite in più della capolista del girone (7) e gli azzurrini provano a vincere oggi in casa della Svezia. L’obiettivo è quello di agganciare gli irlandesi per poi cercare di mettere la freccia prima dello scontro diretto. L’under 21 svedese è squadra da non sottovalutare nonostante il cammino difficoltoso degli scandinavi con un bottino di due vittorie e ben tre sconfitte. Paolo Nicolato si ritrova senza diverse pedine passate alla nazionale maggiore, tra queste Nicolò Zaniolo che ieri sera contro l’Olanda ha rimediato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Continua la sfortunata annata del talento della Roma che era appena rientrato dal medesimo infortunio all’altro ginocchio.

Questa la formazione ufficiale dell’Italia under 21: Carnesecchi; Adjapong, Gabbia, Del Prato, Pellegrini; Maleh, Carraro, Zanellato; Sottil, Pinamonti, Cutrone.

Partita che inizia sostanzialmente equilibrata. Equilibrio, però, rotto dopo 11 minuti con una palla persa dall’Italia, l’azione susseguente porta al traversone di Irandust per Almqvist che solo sul secondo palo mette nella rete sguarnita di Carnesecchi. Azzurrini tramortiti che non reagiscono. Nella seconda metà di frazione l’Italia prova a rialzare la testa ma alla mezz’ora un altro contropiede svedese punisce inesorabilmente i ragazzi di Nicolato. Ancora Almqvist, doppietta per lui, con un preciso diagonale sigla il 2-0 per la Svezia. Al 40′ sussulto italiano con Cutrone che colpisce un legno in girata. Padroni di casa ancora pericolosi nel finale e autori di un gran primo tempo.

Nella ripresa subito cambi per Nicolato ma la sostanza non cambia. Al 51′ ecco il tris della Svezia, ci pensa Henriksson a insaccare su azione d’angolo solissimo a centro area. Partita che ormai sembra essere in ghiaccio. Il match si trascina verso la fine, il risultato non è più in discussione. Entrambe le squadre irriconoscibili, svedesi in positivo visto il cammino precedente. L’Italia, dopo una buona amichevole con la Slovenia, fa due passi indietro. Ancora Cutrone pericoloso e nulla più, finisce 3-0 e qualificazione che si fa più dura. Prossimo impegno il 9 ottobre in Islanda.

Queste le parole del ct degli azzurrini Nicolato al termine del match: “La qualificazione è complicata, ma lo è per una serie di fattori come la presenza di tanti ragazzi nuovi. E anche il lockdown ci ha dato degli scompensi a livello di preparazione con le altre Nazionali” .

Classifica girone A (tra parentesi le gare disputate):

Irlanda 16 (7)
Italia 13 (6)
Islanda 12 (6)
Svezia 9 (6)
Armenia 3 (7)
Lussemburgo 3 (6)

Glauco Dusso

L’articolo Under 21, la Svezia travolge un’Italia opaca proviene da Passione del Calcio.

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here